La collezione Ariel Soulé

Adorabile ha chiesto ad Ariel Soulé di interpretare il tema delle visite e degli incontri con due progetti artistici destinati a due diversi spazi dell’appartamento.

Così sono nate le due grandi tele del salone: “First Stage of Modesty” di cm 190 x 150 e “The Bethroted” di cm 190 x 170. Nel consueto stile di Soulé, assistiamo allo scambio silenzioso ma pieno di intenzioni tra grandi figure al confine tra organico e inanimato.

Lungo il corridoio che porta alle camere sono invece esposte 5 opere tratte da un progetto preesistente: La visita. Il ciclo consiste in una sequenza di tele dipinte a olio che interagiscono ciascuna con una fotografia, per raccontare una storia. Lo spettatore che percorre il corridoio è invitato a considerare i legami ambigui tra realtà oggettiva e interpretazione artistica.

arienPennello

Ariel Soulé, nato a Buenos Aires, si trasferisce a Barcellona per studiare all’Escuela Massana de Arte. Poi è a Milano all’Accademia di Belle Arti di Brera. Partito da una matrice figurativa si sposta via via verso l’astrazione, giungendo a uno stile che mantiene vive entrambe le componenti. Lavora tra Milano, New York e Los Angeles.

Per vedere i lavori di Ariel Soulé ti rimandiamo al sito ufficiale.